• Nuovo Grande Evento

    L'artista Luciano Tigani sarà uno dei protagonisti della mostra internazionale d'arte contemporanea: "The Nuance of Dreams Contemporary Art", che si svolgerà a Roma, nelle sale del Bramante, in Piazza del Popolo n° 1, dal 22 al 28 Aprile 2017 a cura di Rosi Ranieri. Alla mostra parteciperanno artisti italiani e internazionali operanti nei campi della pittura, scultura, fotografia, arte digitale e altri ambiti artistici. L'artista Luciano Tigani esibirà varie opere della sua pittura in una mostra personale.

    La mostra personale dell'artista Luciano Tigani al "The Nuance of Dreams Contemporary Art" si svolgerà dal 22 al 28 aprile 2017, dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00, con il vernissage del 22 aprile 2017, ore 18:00.

    Locandina

    Eventi & Mostre

    2017
    anno
    PREMIO CULTURA CINEMATOGRAFICA CITTÀ DI POLISTENA

    Creazione Premio - "Premio Cultura Cinematografica città di Polistena" - Auditorium I.T.I.S. Polistena (RC).

    2017
    anno
    PERISCOPIO SULL'ARTE IN ITALIA

    Mostra Collettiva - "Periscopio sull’Arte in Italia 2016" - Castello Ducale, Corigliano Calabro (CS).

    2016
    anno
    ART ESCAPE 2016

    Mostra Collettiva - "ART ESCAPE 2016" - Palazzo Zenobio, Venezia.

    2016
    anno
    Classiche Fantasie

    Mostra Personale - "Classiche Fantasie" - Villa Zerbi, Taurianova (RC).

    2016
    anno
    Servizio e intervista all'artista Luciano Tigani su Approdonews di APPRODO TV

    In occasione della mostra personale a Villa Zerbi, ecco il servizio ed intervista giornalistica a Luciano Tigani ad opera di "APPRODO TV"

    2016
    anno
    Servizio giornalistico ed intervista all'artista Luciano Tigani su PIANINFORMA.IT WEB TV

    Inaugurata a Villa Zerbi la mostra del pittore Luciano Tigani, servizio giornalistico e intervista su "PIANINFORMA.IT WEB TV"

    2015
    anno
    Quando l'arte unisce i popoli. Artisti dal Mondo a Firenze per Expo 2015

    Mostra Collettiva - "Quando l'arte unisce i popoli. Artisti dal Mondo a Firenze per Expo 2015" - ICLAB (Intercultural Creativity Laboratory), Firenze.

    2015
    anno
    Fantasie e Colori

    Mostra Personale - "Fantasie a Colori" - Ex Mercato Coperto, Cittanova (RC).

    2014
    anno
    Viaggi tra Paesaggi e Fantasia

    Mostra Personale - "Viaggi tra Paesaggi e Fantasia" - Museo del Gran Tour, Capaccio (SA) e Palazzo De Maria a Paestum (SA).

    2014
    anno
    Intervista all'artista Luciano Tigani su Voci dal Cilento tv

    In occasione della mostra personale al Museo del Grand Tour di Capaccio (SA), ecco l'ampia intervista a Luciano Tigani ad opera de "Voci dal Cilento tv"

    2014
    anno
    Colori di un Paesaggio Fantastico

    Mostra Personale - "Colori di un Paesaggio Fantastico" - Salone delle Feste, Polistena (RC)

    2014
    anno
    Leonardo incontra Canova

    Mostra Collettiva - "Leonardo incontra Canova" - Galleria l'Agostiniana, Roma

    2014
    anno
    1ª Biennale della Creatività in Italia

    Mostra Collettiva - "1ª Biennale della Creatività" - PalaExpo di Verona

    2013
    anno
    Art Shopping for Christmas 2013

    Mostra Collettiva - "Art Shopping for Christmas 2013" - Domus Talenti Roma

    2013
    anno
    I Colori della Natura

    Mostra personale - "I Colori della Natura" - Città di Polistena (RC)

    2013
    anno
    Intervista all'artista Luciano Tigani su Voci dal Cilento tv

    In occasione della mostra personale all'evento "Paestum Arte 2013" ecco l'ampia intervista a Luciano Tigani ad opera de "Voci dal Cilento tv"

    2013
    anno
    Paestum Arte 2013

    Mostra personale - "Paestum Arte 2013" - Palazzo "De Maria" Città di Paestum

    2013
    anno
    Valori di Continuità

    Mostra collettiva - "Valori di Continuità" - Galleria d'Arte "Mentana" di Firenze

    2012
    anno
    Metti un opera in comune

    Mostra collettiva - "Metti un opera in comune" curata da Paolo Levi - Palazzo Mathis, Bra (Cuneo)

    2012
    anno
    Esposizione d'Arte Contemporanea

    Mostra collettiva - Art Shopping Carrouselle Du Louvre, Parigi

    2011
    anno
    Creazioni

    Mostra collettiva - Galleria D’arte Thuillier, Parigi - presentazione Paolo Levi -

    2011
    anno
    Pensieri e Colori.

    Mostra Collettiva - Lamezia Terme (CZ)

    2010
    anno
    Dire, fare, arte.

    Mostra Collettiva Teatro Francesco Cilea - Reggio Calabria

    2010
    anno
    Soffi di colore.

    Mostra Personale - Salone delle Feste - Polistena (RC)

    2010
    anno
    Luoghi del cuore.

    Mostra Personale - Sale d’arte Nyala Hotel, Sanremo (IM)

    2010
    anno
    Sognando il mare.

    Mostra Collettiva - Città di Paestum (SA)

    2010
    anno
    Personale.

    Mostra Personale - Raphael Art Gallery di Lecce

    2009
    anno
    La mano- l’aria – il mio respiro.

    Mostra Leucò Gallery - Reggio Calabria

    2009
    anno
    Arte per Arte.

    Collettiva di pittura - Galleria d’arte Taormina Gallery - Taormina (CT)

    2009
    anno
    Emozioni tra natura e colori.

    Mostra Personale - Galleria d'arte Leucò di Reggio Calabria

    2009
    anno
    Evento

    Collettiva di Artisti Calabresi, Galleria PENTART, Roma Trastevere

    2009
    anno
    Evento

    Gioia nell’arte collettiva pittura e scultura museo etnografico Alessandria

    2009
    anno
    Evento

    166a edizione Mostra arti visive museo Promotrice delle belle arte - Torino

    2009
    anno
    Personale

    Personale di pittura a Taurianova – Villa Zerbi patrocinata da Dimore storiche italiane, sez. Calabria 2009

    2008
    anno
    Personale

    Personale di pittura all'Hotel "Le Charne Le Hameau" a Saint Paul De Vence, Nizza

    2007
    anno
    Piana Arte.

    Rassegna d'Arte Contemporanea - Palazzo Grillo, Oppido Mamertina (RC), Ass. Il Quadrifoglio

    2007
    anno
    Evento

    Terza Rassegna Artistica Arte Pozzo in mostra a Montaldeo (AL)

    2007
    anno
    Evento

    Prima Rassegna Culturale "I colori dell'anima" Taurianova (RC)

    2007
    anno
    Evento

    Prima Rassegna "Dipingendo con Gioia", città di Gioia Tauro, Ass. Artisti del Quadrifoglio.

    2007
    anno
    Evento

    12° Rassegna Internazionale "metti una canzone in cornice", Palazzo Armon Città di San Remo.

    2006
    anno
    Evento

    Prima Rassegna Città di Gioia Tauro Palazzo Baldari, Gioia in Arte, Ass. Il Quadrifoglio.

    2005
    anno
    Personale

    Personale di pittura Associazione Turistica "Pro Loco".

    2005
    anno
    Evento

    Collettiva di pittura Associazione Turistica "Pro Loco", Amministrazione Comunale, Polistena (RC)

    2005
    anno
    Personale

    New York, Phoenix Gallery.

    2005
    anno
    Personale

    Personale di Pittura, Galleria d'Arte "Il Saggittario" via Montesanto, Cosenza

    2003
    anno
    Personale

    Personale di Pittura, Associazione Turistica "Pro Loco" piazza 1° Maggio, Palmi (RC)

    2002
    anno
    Personale

    Personale di Pittura, Salone delle feste Comunali, Polistena(RC)

    2000
    anno
    Personale

    Personale di Pittura, Piazzetta Giuseppe Garibaldi, Polistena(RC)

  • "I miei occhi osservano Luci e Ombre. È la natura stessa che mi offre così il sentimento di esprimere quello he provo, ed il piacere è immenso: riuscire a donare con i miei colori, serenità a chi osserva la mia arte." (Luciano Tigani)

    Recensioni 1

    Il critico e storico d'arte PAOLO LEVI, riguardo all'artista Luciano Tigani, si esprime con queste parole:

    «La pittura di Luciano Tigani è certamente legata alla sua terra d’origine, la Calabria. L’artista ne descrive ambienti, colori e profumi in vedute paesaggistiche, dove si incontrano e dialogano realtà visiva ed emozioni intense, liricamente contenute in tele di piccole dimensioni, quasi a sottolineare un’interiorità pudica, appena sussurrata. I suoi paesaggi sono luoghi famigliari, vissuti, studiati, amati, come emerge dalla loro puntuale interpretazione, che non tralascia nessuna delle vibrazioni colte dallo sguardo. Ogni foglia, ogni sasso è accarezzato dalla luce, che ne svela la naturale bellezza e suggerendone l’importanza di soggetto unico e prezioso. Tigani conosce i segreti del segno e del colore; tonalità vivide si dispongono sullo spazio pittorico in piccole tacche che si accostano e sovrappongono, dando vita a contrasti chiaroscurali modulati con attenzione, capaci di fermare in un istante la continua mutevolezza di un paesaggio. L’insieme compositivo trova forza nell'equilibrata dialettica che si instaura tra luci e ombre. L’attenta collocazione del segno e la precisa cadenza dei toni conferiscono valore plastico al soggetto trasposto in visione, che appare precisa e calibrata, volutamente antiretorica. Sono soprattutto luoghi aperti, spazi dove non appare mai una figura umana, indicando solitudini riflessive in una campagna soleggiata, o di fronte a un mare in tempesta, o all’ombra, sotto un addensamento fitto di alberi. Paesaggi che evocano ricordi felici, condivisibili, perché elementi ineludibili di un immaginario visivo squisitamente mediterraneo, il nostro Mediterraneo, Tigani sembra volerci donare una sua testimonianza preziosa, un invito al ritorno in un mondo sereno e incontaminato dove sia possibile riappropriarci del respiro e del canto armonioso della natura».

    Il critico e storico d'arte GIORGIA CASSINI, riguardo all'artista Luciano Tigani, si esprime con queste parole:

    «Luciano Tigani esprime un concetto innovativo nel panorama artistico contemporaneo senza perdere di vista la storia del figurativo e la sua tradizione. La sua pittura è un canto spiegato di colore, di luce calda e solare che accarezza e intride le forme, dove l’accuratezza e la precisione descrittiva si compiace nell’esplorazione della varietà prospettico–luminosa, ma senza disperdersi né trascurare l’effetto complessivo della raffigurazione. Sono opere di grande misura e notevole compostezza con caratterizzazioni riconoscibili nella determinazione del luogo geograficamente definito, dove la componente realistica è ravvivata da efficaci tocchi luministici. Impegnato a restituire sulla tela le più sottili variazioni che l’atmosfera e l’ora del giorno provocano sulle cose, mantiene sempre una posizione particolare per il sottile equilibrio che riesce a instaurare fra la realtà esterna e il mondo delle sue più intime sensazioni: un accordo risolto con estrema proprietà dei mezzi pittorici. Il colore crea lo spazio per accostamenti e contrapposizioni di zone diverse, si articola ritmicamente secondo norme compositive dettate proprio dall’armonia esistente fra i vari toni e le diverse tinte. L’armonia che nasce dai suoi colori è serena ed equilibrata, così come la composizione fresca e festosa appare pervasa da un’intima e rigorosa misura. Opere dove è evidente ed indiscutibile il fascino di una vocazione autentica, la capacità di esprimere col colore un’emozione pura. Contemplare le vedute di Tigani è esperienza di viaggio nella natura d’Italia, nel Belpaese inteso quale belvedere che desta ammirazione, eleva ed ingentilisce l’animo. È sorta di viaggio intimo attraverso il quale penetrare la realtà amata dall’artista. Polistena vecchia, Mareggiata a Capo Vaticano, Camigliatello, Chianalea all’imbrunire, Scilla, San Giorgio Morgeto, sono visioni che mutano in sogno, in immagini di serena affezione. Opere misurate con letizia, luoghi del cuore che rinvigoriscono la mente restituendo insieme all’armonia del paesaggio la sua magnificenza. Altresì in Limina innevata, Fiumara con riflessi, Scorcio ligure, il sublime della natura è per Tigani tempo e colore, realtà e sentimento. Tigani è valente autore di uno straordinario corpus di oli e pastelli che racchiudono in sé le immagini che lo hanno incantato eternandole: luoghi esalanti gioia e solarità, vegetazioni lussureggianti, spazi liberi e aperti dove la natura si impone con amabilità al nostro sguardo, travolgendo la mente e trafiggendo il cuore».

    Il saggista, scrittore e critico d'arte VITO CRACAS, riguardo all'artista Luciano Tigani, si esprime con queste parole:

    «Luciano Tigani osserva il paesaggio circostante, la natura del suo fulgore, la minuta realtà quotidiana, con occhio attento e viva sensibilità con l’entusiasmo di chi sa ancora inebriarsi delle bellezze che la vita propone, sentendo crescere nell’animo infinite emozioni. Da tale pienezza emozionale trae origini la sua arte pittorica, che s’immerge nelle luci e nei colori, nelle seducenti sensazioni, nell’ineluttabile agitarsi dei sentimenti, traducendone fremiti, vibrazioni ed evolutive percezioni in visioni smaglianti e suggestive. Pittura serena, ariosa, densa di vitalità cromatica, quella di Tigani si svolge con esemplare figurazione dando respiro alla solarità di ambienti per lo piu’ mediterranei, interpretandone la specifica essenza, l’animus loci, il fascino ineffabile misterioso. Le sue immagini rivivono in atmosfere cristalline, dominate da cieli tersi, attraversati qua e la di sbuffi di bianche nuvole . Lo stile evidenzia solide strutture formali, evocando motivi di realismo, della lezione dei macchiaioli e dell’ impressionismo, in una personale rivisitazione di taglio moderno, conservandone tracce significative nell’efficacia delle intonazioni cromatiche, nell’orchestrazione, di toni, luci ed ombre. Le opere di Tigani sono come finestre aperte sul mondo,fresche composizioni che riconciliano con la bellezza e l’armonia, valori sempre più apprezzati nelle concitate vicissitudini dell’esistenza d’oggi».

    Recensioni 2

    Il grande artista e critico d’arte José Van Roy Dalì, figlio del grande pittore Salvador Dalì, esprime queste parole per l’arte del pittore Luciano Tigani:

    «Luciano Tigani è un artista di pure emozioni e rara creatività, la sua ricerca pittorica si colloca nell’arte contemporanea di chiari riferimenti al figurativo di slancio lirico interpretando la realtà secondo il proprio sentire, si tratta di composizioni vive e palpitanti che raccontano luoghi, paesaggi, scorci della sua amata Calabria con un trasporto interiore che soltanto chi è innamorato dell’arte e della vita riesce ad avere e trasmettere agli altri. Luciano riesce in questo intento in modo magistrale, non vi è nessuna esitazione o incertezza nella stesura cromatica che esalta il disegno e i contrasti tonali, e dona una luminosità diffusa all’intera opera. La sua abile mano è in perfetta sintonia con la sua anima ed è per questo che riesce a regalarci attraverso preziose composizioni, momenti di rara quiete interiore, attimi in cui riusciamo ad estranearci dalla frenesia quotidiana; le opere di Luciano Tigani sono come una melodia che si culla al ritmo di delicate pennellate, nei nostri pensieri più sereni».

    La giornalista e storica dell'Arte Dott.ssa MYRIAM ZERBI commenta l'opera di Luciano Tigani:

    «L'esperienza visiva è sempre quella di un paesaggio vissuto: ogni pietra è pietra toccata, ogni tronco misurato e carezzato con sguardo e mani, ogni fiore goduto nel suo potere di inebriare occhi e naso, ogni asperità di scoglio, spuma d'onda o moto di nuvole è percezione antica che rivive, uguale e sempre nuova, di generazione in generazione. In Luciano Tigani la contemplazione dei luoghi cari e la necessità di dipingere coincidono con la stessa appassionata forza. La natura per il pittore di Polistena, non è mai spettacolo, ma ambiente di vita; dai suoi quadri emerge una Calabria vista dal di dentro, in visioni emozionali che fanno coincidere luogo osservato e stato d'animo che lo percepisce. Dove tutto è in movimento, trascorre, e in un attimo è già passato, l'ultimo orizzonte è quello interiore. Qui combaciano e si uniscono, in un equilibrio che supera gli stati effimeri della natura, l'istantaneità di un motivo che ha rapito gli occhi con la memoria che dà nuovo corpo e forma all'impressione sentita. Per dare origine ad un'apparizione dietro l'altra dove si diffondono a chiazze zone chiare e zone scure giustapposte. Il pittore, nel paesaggio, che non smette di incantare i suoi sensi, ha davanti a sé l'istante da catturare in una realtà in fuga, dove i cieli trascolorano e le apparenze mutano di continuo, e anche le sensazioni si avvicendano transitorie e rischiano di svanire velocemente; dipingere è necessità di fissare, nello spazio immaginario del quadro, ciò che sfugge. Da pittore, Tigani sa essere nel paesaggio e poi, distante dal motivo fatto ormai proprio dall'immaginazione, raccontare con i colori ciò che sente a vista d'occhio, sfiorando, afferrando, conquistando volta dopo volta, tela dopo tela, esito dopo esito, sprazzi di ciò che resta l'imprendibile essenza della natura. Paesi e luoghi di Calabria, Polistena, Anoia, San Giorgio, la marina a Palmi, i vigneti ricchi di succhi come di umori di terra e d'uomini, ulivi annosi alla cui ombra i ricordi familiari si fanno storia, la vastità assolata della campagna, il chiocciolare di un pollaio, il calore odoroso di case-santuari dove si continua a nascere (testimoni ne sono non umane presenze, ma piante seminate nei vasi sui davanzali), taciti muri scrostati che espongono al sole mattoni antichi, il gusto aspro e irresistibile di un agrume, la quiete di un pergolato, l'esplosione di una parete di ortensie, l'arrampicarsi di una bouganville o la cascata di un glicine, tutto ciò che appare è luce che bisogna trasformare in tinta, e pigmento e frammentare nelle pennellate, per dar forma concreta alla percezione. Tigani lo fa a colore pieno, che esce impetuoso dalla tavolozza accesa, commossa e tenera, e si espande a macchie, componendosi nel piccolo formato delle tele in cui il pittore dà vita a rappresentazioni emozionate, i suoi paesaggi di luce e d'ombra. Comincio con il viola e il nero, poi schiarisco e stendo i colori: sotto la pelle delle tinte che man mano emergono e si stratificano dando plasticità alle composizioni, sotto giochi di velature e trasparenze, palpita diffusa una malinconia, radicata da tempi di cui si è persa la memoria nel paesaggio calabrese, che si riflette nel paesaggio interiore del pittore. Tigani ama la propria terra di un amore incondizionato e partecipe, alla continua ricerca dell'espressione giusta per catturarne il mistero e farlo rivivere nello spazio dei suoi quadri. Un lirismo istintivo, figlio di una natura primitiva e di un'umanità forte di passioni che sa cantare il fulgore procace di una fioritura che porterà frutti come l'oscuro manto del destino, dando voce al dolore che si fa dolce, affiora nei suoi dipinti e filtra tra il verde e l'azzurro, fervido sempre e colmo di stupore creativo nell'inventare il colore».

    Il Maestro SILVIO LOFFREDO, pittore e scultore di fama internazionale, si esprime con queste parole riguardo all'artista Luciano Tigani:

    «Considerando i dipinti del nostro artista avuti in visione recentemente, non si può fare a meno di accettare della sua realtà da lui percepita come verità a se stante: in questi dipinti sentiamo un sereno ottimismo di fronte all'esistenza. I suoi dipinti sono ad esempio viali alberati o altro, visioni riposanti minuziosamente descritte, che i suoi occhi catturano in un clima riposante, rasserenante, ma evitando le piatte imitazioni; per lo più la ricerca del colore che solidifica le strutture dei suoi quadri, e delle sue visioni, e la voluta descrizione delle sue osservazioni tendono a rendere visibile le sue cose viste. Lo fa senza economia di particolari, mascherando il volgare per nobilitare il mondo e l'apparenza della creazione che si presenta sotto lo sguardo incantato dei suoi occhi meravigliati».

  • L'Artista

    L'amore per l'arte mi ha rubato l'anima. Adoro Esprimere con la mia pittura: ambienti, colori e profumi della natura legata alla mia terra d'origine: la Calabria. È un piacere immenso imprimere sulla tela bianca tonalità vivide tra luci e ombre. Il mio Scopo è dare grandi emozioni. E se riuscissi a scoprire i colori della felicita' ...dipingerei il mondo intero.

    (Luciano Tigani)

    La pittura è una lunga fatica di imitazione di ciò che si ama. (Renato Guttuso)

    L’artista deve amare la vita e mostrarci che è bella. Senza di lui non ne saremmo tanto sicuri. (Anatole France)

    Biografia

    Luciano Tigani nasce a Polistena nel 1966 dove tuttora vive ed opera. Sente sin da bambino nascere in sé l'ispirazione artistica e col passare degli anni, osservando la natura vivace e colorata dei luoghi a lui più cari della terra di Calabria, decide di fissare sulla tela bianca tali intense sensazioni.

    Senza economia di studio, si impegna a scoprire la tecnica a china e quella a pastello creando opere di grande fantasia e astrattismo, per poi passare alla tecnica ad acquarello avvicinandosi così sempre più alla pittura classica: inizia lo studio del paesaggio, della prospettiva; scopre la bellezza della natura che lo circonda e si perfeziona nell’olio con la tecnica della pittura a macchia.

    Nonostante sia un pittore autodidatta, il risultato è da subito stupefacente e di fatto la sua partecipazione a numerose collettive riscuote entusiastici consensi. Tigani comincia così a dedicarsi intensamente all'arte, allestendo personali sia in Italia sia all'estero, ricevendo positive recensioni da parte di affermati critici e storici dell’arte quali Paolo Levi Giorgia Cassini, Vito Cracas, Miriam Zerbi.

    Molti sono i giornali che nel corso degli anni hanno recensito la sua pittura, tra questi vari quotidiani - La Stampa, Il piccolo di Alessandria, La Riviera, La Gazzetta del Sud, Calabria Letteraria, Calabria Sconosciuta, Il Quotidiano di Calabria, America Oggi - oltre a riviste specialistiche – Arte, Italia Arte, Arte Contemporanea nelle Dimore Storiche Italiane - arte moderna e pubblicazioni di settore - annuario d'arte moderna e contemporanea Giorgio Mondadori e presente sul libro “Creazioni“ di Paolo Levi.

    Luciano oggi sa che il suo scopo primario è di riuscire a trasmettere le stesse emozioni che egli prova osservando la Natura che lo circonda; per questo riesce a lasciare un impronta di se stesso nel tempo, continuando così ad appoggiare il pennello sulle sue tele con grande passione ed immensa dolcezza.

    Pensiero sull'Arte

    Mi sono avvicinato alla pittura da 15 anni quasi per gioco. Penso che l’amore per l’arte oltre a far parte della mia vita, ormai mi abbia rubato il cuore e l’anima, adoro riuscire a donare grandi emozioni a chi osserva le mie opere, amo esprimere con i colori quello che sento, quello che osservo.

    Molte volte mi chiedono come ho fatto ad imparare questa meravigliosa arte senza un maestro, la mia risposta e’sempre uguale, penso che alla base ci sia molta sensibilità e amore per la natura, nel mio caso nel momento in cui osservo le meraviglie di un paesaggio, di una veduta marina, un fiume, una campagna. vengo trasportato in un mondo magico, l’opera e’ gia intorno a me, pronta nella mia mente, non devo fare altro che trasportarla su una tela bianca. Si è vero, ti domanderai; ma i colori? la difficoltà delle ombre, le luci?

    Prova ad osservare attentamente anche le piccole cose a cui gli altri non fanno neanche caso, vedrai che per magia ne tirerai fuori la bellezza delle forme ed i chiaro scuri che servono. L’Arte è un connubio di cose belle, se la ami davvero ti viene facile e non la lascerai più, anzi sarà lei stessa a ripagarti donandoti risultati meravigliosi.

    Certo anche nella vita di un artista si presentano spesso dei momenti di confusione mentale e di grande difficoltà, l’arte ti sfida e spesso pensi di doverti arrendere, ti sembra di non aver mai sfiorato un pennello, quando succede questo è la prova tangibile che non si dipinge per gioco che non si usano soltanto le mani, ma cuore, anima e mente, questo ti spinge a dar vita ad un opera, e spesso non si ha quella tranquillità che serve per affrontare una tela, dipingere non e’ un gesto meccanico, ci vogliono momenti magici, momenti di grande pace e serenità interiore per dare il massimo, e riuscire a mandare avanti quell’opera che per un artista è come dar vita ad un bimbo fatto di colori e amore.

    Luciano Tigani

  • Paesaggi

    Tutte le seguenti opere sono: olio su tela.

  • Scorci

    Tutte le seguenti opere sono: olio su tela.

  • Flora

    Tutte le seguenti opere sono: olio su tela.

  • Real Style

  • Scrivimi Online!

    Indirizzi di Contatto

    Visualizzazione ingrandita della mappa

    LUCIANO TIGANI

    Via Torino, 6 - 89024 Polistena (RC) ITALIA
    Mobile: +39 338 3606510
    Telefono: +39 0966 931216 - +39 0966 932866
    E-mail: artelucianotigani@gmail.com

  • Informativa sulla Privacy

    Documento informativo ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n° 196.

    Luciano Tigani si impegna a proteggere la privacy dei propri utenti e a tutelare i dati personali raccolti nel rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali.

    In osservanza di quanto disciplinato dal D.Lgs. 30 giugno 2003 n° 196, "Codice in materia di protezione dei dati personali", le forniamo le info sulle finalità e modalità di trattamento dei suoi dati personali, sull'ambito di comunicazione e diffusione degli stessi, sulla natura dei dati in nostro possesso e sul loro conferimento.

    L'informativa è resa solo per il sito www.luciano tigani.net non anche per altri siti web eventualmente consultati dall'utente tramite link.

    Finalità del trattamento:
    I dati personali forniti dagli utenti sono trattati nell'ambito della normale attività di Luciano Tigani al fine di rispondere ai quesiti e alle richieste espresse tramite l'invio di email da questo sito; i dati saranno utilizzati per mantenere i rapporti con l'interessato e saranno comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario (spedizione materiale richiesto, risposte a quesiti, newsletter, ecc.).

    Modalità del trattamento:
    Il trattamento sarà effettuato con l'ausilio dei mezzi e dei sistemi informatici a nostra disposizione secondo le misure di sicurezza previste dal D.Lgs. 30 giugno 2003 n° 196; tali dati verranno trattati esclusivamente dai soggetti appositamente incaricati dalla nostra società.

    Le rendiamo noto che i suoi dati personali, volontariamente forniti, verranno costantemente tenuti aggiornati nel nostro database con quelli che lei provvederà a comunicarci.

    Ambito di comunicazione e diffusione dei dati in nostro possesso:
    I suoi dati in nostro possesso verranno conservati all'interno della nostra società e saranno conosciuti dai soli soggetti incaricati. Tali dati non verranno quindi ceduti a terzi nè comunicati all'esterno del nostro Gruppo.

    Dati di navigazione:
    Generalmente durante la normale navigazione in Internet possono essere implicitamente raccolti alcuni dati personali come gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer ed altri parametri relativi al sistema operativo e al sistema informatico dell'utente.

    Questi dati non sono utilizzati da Luciano Tigani se non in modo anonimo e solo per ricavare statistiche di visita del proprio sito.

    Cookies:
    Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, nè vengono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.

    L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) non viene effettuato da questo sito.

    Natura del conferimento:
    Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto non comporta alcuna conseguenza per l'interessato tranne l'impossibilità di Luciano Tigani di prestare i servizi richiesti.

    Diritti dell'interessato:
    L'interessato cui si riferiscono i dati personali ha il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l'origine, verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, la rettificazione oppure la cancellazione secondo quanto riportato nell' art. 7 D.lgs n. 196/03 , scrivendo direttamente al Titolare del trattamento.

    Titolare del trattamento:
    Il titolare del trattamento è Luciano Tigani, via Torino, 6 - 89024 Polistena - Reggio Calabria - Italia.&

  • Locandina